top of page

Sei punte per EASI al 43° Rallye San Martino

Sono sei gli alfieri di EASI al via del 43° Rallye San Martino, in programma venerdì 23 e sabato 24 giugno e valido come terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Asfalto, della Coppa Rally di Zona 3 e della GR Yaris Rally Cup: il CRZ gode di coefficiente a 1,5.


Rudy Andriolo e Manuel Menegon, dopo aver conquistato il primo punto stagionale al Rally del Salento, tornano nel Campionato Italiano Rally Asfalto con la Skoda Fabia Rally2 evo di MS Munaretto. Per loro sarà la sesta volta: il miglior risultato è il decimo posto ottenuto nel 2020.

Carlo Colferai e Cristian Cracco continuano la loro stagione nella Coppa Rally di Zona 3: dopo gli 1,5 punti conquistati al Rally della Marca, il presidente della scuderia sarà al via con una Skoda Fabia R5 gestita dal team Delta Rally. Per Colferai sarà la quinta volta, la prima con accanto Cracco.

Seconda volta a San Martino per Alessandro Nicoletti e Luca Zanrosso, al via con una Skoda Fabia R5 di Delta Rally. Dopo il sesto posto ottenuto al Rally della Marca, i due vorranno migliorare ancora la loro posizione nella Coppa Rally di Zona 3: oggi occupano il settimo posto.

Sarà la prima volta alla gara trentina per Jacopo Facco, il leader della classifica della GR Yaris Rally Cup dopo il sesto posto del Rally Il Ciocco e il secondo ottenuto al Rally Regione Piemonte. Facco, sulla Toyota Yaris R1T 4x4 curata da Promo Racing Team, correrà per la prima volta con il campione italiano in carica Pietro Elia Ometto e davanti a sé troverà tutti gli avversari di campionato.

Prima volta a San Martino anche per Marco Barzan e Luca Altoè che sulla Renault Clio Rally5 del team FR New Motors sono chiamati a confermare quanto di buono mostrato al Rally della Marca, per loro prima gara della Coppa Rally di Zona 3: lì era arrivato il secondo posto di classe.

Ritorno in Trentino dopo tre anni per Leonardo Cesaro, che con Alessandro Gaio alle note sale sulla Peugeot 106 K10 di per segnare il suo debutto stagionale.


La gara si compone di 97,99 chilometri di prove speciali: venerdì sera la prova spettacolo “San Martino Cittadina” (2,97 km) apre le danze, sabato è la volta di due passaggi su Gobbera (10,74 km), Val Malene (18,10 km) e “Manghen” (18,67 km). Arrivo sabato a San Martino previsto per le 18.45.



Comments


bottom of page